4a edizione della “Mini Crociera nello Stretto di Messina”

Messina – Il giorno 12 luglio 2013, con inizio alle ore 9.30, avrà luogo la “mini crociera nello Stretto di Messina” organizzataFOTO N. 3 per il quarto anno consecutivo dall’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.) in sinergia con la Capitaneria di Porto di Messina.

Grazie alla sensibilità del Capitano di Vascello Antonino Samiani, Comandante della Capitaneria di Porto AMS di Messina, e della dirigenza della ditta “Picciotto s.r.l.”, che per il quarto anno ha messo a disposizione una propria imbarcazione, un gruppo di pazienti affetti dalle patologie della Demenza e dell’Alzheimer salperà venerdì dalla banchina “Colapesce”, in compagnia dei familiari e del personale specializzato dell’Associazione A.RI.A.D. – O.N.L.U.S. Un evento importante sotto diversi punti di vista: l’opportunità di uscire dall’isolamento cui la malattia costringe, la possibilità di favorire l’incontro e la conoscenza fra i pazienti e i loro caregiver, lo svolgimento di un’attività ludico-ricreativa in “condizione protetta” con l’assistenza degli operatori di settore.

La demenza è una disfunzione cerebrale progressiva che determina disturbi della memoria, dell’orientamento, dell’attenzione e alterazioni della personalità. Alla stessa è quindi legata una progressiva limitazione nelle attività quotidiane che porta, nel lungo periodo, alla necessità di assistenza continua. Esistono diverse forme di demenza, la più comune delle quali è rappresentata dalla malattia di Alzheimer, che costituisce circa il 50-80% di tutti i casi di demenza.

L’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.), costituita nel 2009 con finalità di solidarietà sociale rivolte principalmente alle persone affette da Demenze e Alzheimer e loro familiari, agisce sul territorio messinese nei settori della “Prevenzione”, dell’”Ascolto e Consulenza” e dell’”Informazione e Comunicazione”.

Nel 2012, nel campo della “Prevenzione” ha organizzato due convegni: il primo sul tema “Demenze: curare e prendersi cura”, in sinergia con la Fondazione “Cultura e Salute” e il Patrocinio del Comune di Messina, il 26 maggio; il secondo sul tema “Il sistema socio assistenziale nelle demenze e nella SLA”, in sinergia con il Lions Club “Messina Ionio” e la Sezione di Messina dell’”Associazione Italiana Sclerosi Lateriale Amiotrofica” (A.I.S.L.A.), il 10 novembre. I nuclei “Informazione” e ”Ascolto e Consulenza” hanno operato, con il Gruppo Interforce Jonica (GIJ) e la Fraternita di Misericordia “San Giuseppe”, l’8 luglio 2012 e il 7 luglio 2013 a Letojanni (Messina) nell’ambito dell’iniziativa denominata “Luglio di Prevenzione”.

Per informazioni relative alle finalità, ai servizi e alle attività organizzate è possibile contattare l’Associazione all’indirizzo e-mail ariadmessina@tiscali.it e visitare il sito internet “A.RI.A.D. NOTIZIE” all’indirizzo https://ariadmessina.wordpress.com .

Annunci

Bilancio positivo per il “luglio di prevenzione” a Letojanni

Letojanni (ME) – Domenica 7 luglio 2013, a Letojanni (Messina), ha avuto luogo la quinta edizione del “Luglio di FOTO N. 4Prevenzione”, evento organizzato dalla Fraternita di Misericordia “San Giuseppe” con l’obiettivo di garantire la possibilità per la cittadinanza di fruire della consulenza gratuita di medici specialisti di settore. Bilancio estremamente positivo, sottolinea il dott. Alessandro d’Angelo (Governatore della Fraternita di Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni), con ben centotrenta prestazioni a vario titolo erogate. Nella sede della Misericordia e nel Palazzo Polifunzionale adiacente, sono stati resi disponibili gli  ambulatori di allergologia (dott. Antonio Corica), dermatologia (dott. Claudio Guarneri), cardiologia (dott.ssa Luciana Lombardo), oncologia (dott. Paolo Colina), ortopedia (dott. Fabrizio Ruggeri), otorinolaringoiatria (dott. Massimo Cerniglia), e diagnostica per immagini (Centro di Diagnostica per Immagini del dott. F. Fiumara). Presente anche l’Unità Mobile Oftalmica (dott. Daniele Micari) ed è stato possibile procedere alla donazione del sangue (quattro pre-donazioni e venti donazioni) grazie al servizio curato dall’Associazione Donatori Sangue Fratres di Letojanni presieduta da Carmelina Micalizzi (medico prelevatore il dott. Ennio Bringhielli, del simt di Milazzo, assistito dall’inf. prof. Fabrizio Foti). L’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. ONLUS) di Messina ha preso parte all’evento con il Nucleo “Ascolto e Consulenza” (prof.ssa Maria Grazia Arena e dott.ssa Maria Rita Di Pasquale) e un info-point (dott. Antonio Alecci e form. Paola Paratore) fornendo informazioni sulle attività sociali e le patologie della Demenza e dell’Alzheimer.

Nel corso della mattinata, al termine delle attività ambulatoriali, la Fraternita di Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni, in collaborazione con la ES Emersystem, ha donato, nell’ambito del Progetto “Città Sicura Letojanni nel Cuore”, all’Amministrazione Comunale, presente il sindaco Alessandro Costa, tre cardio-defibrillatori, che saranno posizionati sul territorio del Comune di Letojanni.

Particolarmente apprezzati i volontari della Fraternita di Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni per professionalità, disponibilità e spirito di servizio: Francesca Celi, Liliana D’Agostino, Rosalba Gullotto, Carmela Sterrantino, Santina Bartolotta, Roberto De Clò, Roberto Curcuruto, Concettino Puglia, Manuela Trischitta, Carmelo De Luca, Francesco De Luca, Antonino Longo, Antonia Curcuruto, Natala Cappa, Daniela Ardizzone, Maria Grazia Mileti, Maria Concetta Brundo e Lorenza Garufi (Medico, Direttore Sanitario Misericordia “San Giuseppe”), nonché gli “aspiranti” Giusy Cilla, Antonino Leopardi e Sebastiano Galifi.

La manifestazione è stata organizzata dalla Fraternita di Misericordia “San Giuseppe” di Letojanni, con il patrocinio del Comune di Letojanni, in sinergia e fattiva collaborazione con il Gruppo Interforce Jonica (GIJ), il Lions Club “Letojanni-Valle d’Agrò”, la Fondazione “Germano Chincherini” ONLUS, il Centro Diagnostica per Immagini “dott. Francesco Fiumara”, l’Associazione per il Volontariato nelle Unità Locali Socio Sanitarie (AVULSS Taormina ONLUS), l’Associazione per  il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. ONLUS), il Gruppo Donatori Sangue “Fratres” di Letojanni, la ditta AG System e la Società di Intermediazione Creditizia “Mutuora”.

Il Gruppo Interforce Jonica (GIJ – www.gruppointerforcejonica.it), ha quale fine principale il coordinamento delle organizzazioni aderenti (Gruppo Comunale di Protezione Civile di Giardini Naxos, Misericordia “S. Giuseppe” di Letojanni, Misericordia di Spadafora, Radio Valle Alcantara di Taormina, Rangers International delegazioni di Letojanni, Mongiuffi Melia e Roccafiorita, Gruppo Comunale di Furci Siculo) nell’ambito delle attività di Protezione Civile, di salvaguardia dell’ambiente naturale e antropico e di tutela dei Beni Culturali.

(fonte: Sezione Stampa Gruppo Interforce Jonica)

Patrimonio Culturale e Protezione Civile

Si concluderà sabato il corso di formazione per volontari “operatori nel recupero del patrimonio culturale in emergenza” organizzato dal GIJ in sinergia con la Soprintendenza BB.CC.AA di Messina e il Servizio Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Messina.

 Letojanni (ME) – Si concluderà il prossimo 15 giugno 2013 a Rometta (Messina), nell’ambitoFOTO N. 4 della giornata di protezione civile denominata “ERYMATA 2013”, organizzata dalla Misericordia di Spadafora in sinergia con il Gruppo Interforce Jonica e il patrocinio del Comune di Rometta, il corso di formazione per volontari “operatori nel recupero del patrimonio culturale in emergenza”. All’evento, che si svolgerà con inizio alle ore 9 presso il campo sportivo di Rometta Superiore, è prevista la partecipazione delle locali Autorità, dell’ing. Calogero Foti (Dirigente Generale del D.R.P.C. Regione Sicilia), dell’ing. Bruno Manfrè (Capo Servizio D.R.P.C. Messina), e del dott. Alessandro D’Angelo (Presidente del Gruppo Interforce Jonica).

L’attività formativa, che ha avuto inizio lo scorso 17 febbraio presso la sede di Messina del Dipartimento Regionale di Protezione Civile con la partecipazione dei volontari oltre che del Gruppo Interforce Jonica anche del Gruppo Comunale di S. Lucia del Mela e dell’Associazione “Legambiente dei Peloritani”, è stata realizzata grazie alla stretta sinergia fra il Servizio Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Messina, la Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina e il Gruppo Interforce Jonica.

Il percorso formativo, articolato in tre parti (le prime due con lezioni di teoria e la terza dedicata alle esperienze sul campo e alle esercitazioni), ha visto la trattazione di argomenti specifici di peculiare interesse: “il ruolo del volontariato nel sistema della Protezione Civile”, “il patrimonio culturale: principi e comportamenti”, “il patrimonio cartaceo: archivi e biblioteche”, “i beni storico artistici: argenti, tessuti, arredi lignei, dipinti, tele, tavole e sculture”, i beni monumentali: edifici storici civili e religiosi”, “protezione civile e schedatura: catalogazione del patrimonio, storia, modalità, modelli, beni architettonici e beni mobili”. Docenti qualificati sono stati resi disponibili sia dalla Soprintendenza per i Beni Culturali e Ambientali di Messina, sia dal Servizio Regionale di Protezione Civile per la Provincia di Messina che dal Gruppo Interforce Jonica, al quale è stata devoluta l’organizzazione della Segreteria Didattica e della Sezione Stampa, e dal Gruppo Comunale di S. Lucia del Mela.

Il Gruppo Interforce Jonica (GIJ – www.gruppointerforcejonica.it), ha quale fine principale il coordinamento delle organizzazioni aderenti (Gruppo Comunale di Protezione Civile di Giardini Naxos, Misericordia “S. Giuseppe” di Letojanni, Misericordia di Spadafora, Radio Valle Alcantara di Taormina, Rangers International delegazioni di Letojanni, Mongiuffi Melia e Roccafiorita, Gruppo Comunale di Furci Siculo) nell’ambito delle attività di Protezione Civile, di salvaguardia dell’ambiente naturale e antropico e di tutela dei Beni Culturali. Diversi gli eventi promossi (convegni ed esercitazioni) dedicati al recupero del patrimonio culturale in emergenza. Nel 2012 due convegni e una tre giorni addestrativa. Il 28 aprile, presso l’Aula Auditorium di Furci Siculo, con gli interventi della dott.ssa Paola Maria D’Arrigo (restauratrice – “I beni culturali come patrimonio da salvare e tutelare”), del dott. Ezio Rizzo (ref. Nu. Belle Arti U.G.E.M. Sicilia Misericordie d’Italia – “esperienze extra territoriali: i nuclei belle arti Volontari di Misericordia”), dell’arch. Rosario Vilardo (Soprintendenza BB.CC.AA. Messina – “Disastri e Patrimonio. Modalità di intervento e criticità nell’esperienza recente della Soprintendenza di Messina”), della dott.ssa Maria Costanza Lentini (direttore del servizio Parco archeologico di Naxos – “I siti archeologici quale attestato della nostra storia”), del geometra Santino Mastroieni (“Furci e Dintorni”), e del rag. Stefano Morales (coord. Gruppo Comunale di Furci Siculo -“modalità di coordinamento e procedure di attivazione dei volontari”). Il 4 ottobre presso il “Salone delle Bandiere” in Messina, con gli interventi del dott. Enrico Casale (giornalista pubblicista, cultore di Storia Patria e Storia Militare, studioso di Conservazione dei Beni artistici – “L’Arte Contemporanea: il degrado dei materiali”), dell’ing. Bruno Manfrè (Capo Servizio D.R.P.C. Messina – “Patrimonio artistico e calamità: recupero e conservazione”), dell’arch. Rosario Vilardo (Soprintendenza BB.CC.AA. Messina – “Patrimonio Culturale: Istituzioni e volontariato nei casi di calamità”), del dott. Luigi Giacobbe (Soprintendenza BB.CC.AA. Messina – “Esperienze per il recupero in emergenza del patrimonio culturale”) e del dott. Alessandro D’Angelo (Presidente del GIJ – “Il volontario di protezione civile e il patrimonio artistico”). Nel mese di ottobre la tre giorni addestrativa ad Antillo con esercitazioni specifiche nel recupero dei beni artistici in caso di calamità.

(fonte: Sezione Stampa Gruppo Interforce Jonica)