“MINI CROCIERA NELLO STRETTO DI MESSINA”

venerdì alle 17 in sinergia con la Capitaneria di Porto AMS di Messina

Messina – Il giorno 17 luglio 2015, con inizio alle ore 10, avrà luogo la “mini crociera nello Stretto di Messina” organizzata per il sesto anno consecutivo dall’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.) in sinergia con la Capitaneria di Porto di Messina.

Grazie alla sensibilità del Capitano di Vascello Antonino Samiani, Comandante della Capitaneria di Porto AMS di Messina, e del Comandante Antonino Cavallaro, dirigente della Società “Picciotto s.r.l.” che per il sesto anno ha messo a disposizione una propria imbarcazione, un gruppo di pazienti affetti dalle patologie della Demenza e dell’Alzheimer salperà venerdì dalla banchina “Peloro”, in compagnia del Gen. Antonio Alecci (Vice Presidente dell’Associazione A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.), dei familiari e dei volontari dell’Associazione A.RI.A.D. – O.N.L.U.S. Un evento importante sotto diversi punti di vista: l’opportunità di uscire dall’isolamento cui la malattia costringe, la possibilità di favorire l’incontro e la conoscenza fra i pazienti e i loro caregiver, lo svolgimento di un’attività ludico-ricreativa in “condizione protetta” con l’assistenza degli operatori di settore.

La demenza è una disfunzione cerebrale progressiva che determina disturbi della memoria, dell’orientamento, dell’attenzione e alterazioni della personalità. Alla stessa è quindi legata una progressiva limitazione nelle attività quotidiane che porta, nel lungo periodo, alla necessità di assistenza continua. Esistono diverse forme di demenza, la più comune delle quali è rappresentata dalla malattia di Alzheimer, che costituisce circa il 50-80% di tutti i casi di demenza.

L’Associazione per il “Supporto e la Ricerca sull’Alzheimer e le Demenze” (A.RI.A.D. – O.N.L.U.S.), costituita nel 2009 con finalità di solidarietà sociale rivolte principalmente alle persone affette da Demenze e Alzheimer e loro familiari, agisce sul territorio messinese nei settori della “Prevenzione”, dell’”Ascolto e Consulenza” e dell’”Informazione e Comunicazione”.

Nel campo della “Prevenzione” ha organizzato i convegni sul tema “Le Malattie neurodegenerative e il sistema socio-assistenziale” nel 2013, in sinergia con “The International Association Lions Clubs Messina Ionio” e la Sezione di Messina dell’”Associazione Italiana Sclerosi Lateriale Amiotrofica” (A.I.S.L.A.), e sul tema “Malattia di Alzheimer: camminiamo insieme” nel 2014, in sinergia con “The International Association Lions Clubs Messina Ionio” e la collaborazione del Dipartimento di Neuroscienze dell’Università degli Studi di Messina e dell’IRCCS Centro Neurolesi Bonino Pulejo di Messina . I nuclei “Informazione” e ”Ascolto e Consulenza” hanno operato, con il Gruppo Interforce Jonica (GIJ) e la Fraternita di Misericordia “San Giuseppe”, l’8 luglio 2012 e il 7 luglio 2013 a Letojanni (Messina) nell’ambito dell’iniziativa “Luglio di Prevenzione”. Nel 2014 hanno avuto inizio le attività dei “Gruppi ABC” (Autoaiuto-Balint-Conversazionalismo), con conduttore esperto nella specifica metodologia, per l’assistenza e il supporto dei familiari e degli operatori coinvolti nella malattia  dementigena. Gli incontri hanno lo scopo di aiutare i partecipanti a uscire dalla condizione d’impotenza sperimentata e diventare “curanti esperti” nell’uso della parola e della relazione.